news

Napolitano: inno a scuola e tatuaggi tricolori ai bambini veneti, per sradicare istinti separatisti

Napolitano: inno a scuola e tatuaggi tricolori ai bambini veneti, per sradicare istinti separatisti

...

napoFa discutere la nuova proposta di legge ispirata dal presidente emerito della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano. Il provvedimento ha passato giovedì l’esame della Commissione Commissione Cultura, scienza e istruzione della Camera, con l’approvazione di tutti i partiti presenti (mentre l’unico deputato leghista ha disertato tutte le sedute). Ora si prospetta una veloce approvazione in parlamento.

Il disegno di legge prevede alcune misure differenziali a livello regionale che riguardano il mondo dell’istruzione e in particolare delle scuole elementari e medie. Tra le proposte del disegno di legge Napolitano appare particolarmente punitiva la decisione di obbligare tutti i bambini veneti delle scuole elementari e medie ad assistere a una cerimonia ogni mattina di alzabandiera e di ascolto  dell’inno italiano di Mameli sia all’inizio delle lezioni sia alla chiusura, rientri compresi.

Ancora più estremo è l’articolo di legge che prevede per tutti gli studenti della scuola dell’obbligo, fino ai 14 anni, di essere tatuati con un effige tricolore indelebile sul braccio destro e sinistro.

La misura, commenta il senatore a vita già Presidente della Repubblica Italiana si è resa necessaria “a causa delle continue azioni nel corso degli ultimi decenni nel territorio del Veneto tese a distaccare una parte importante del Paese, a causa di prese di posizioni di carattere egoistico verso chi ha fatto tanto per creare l’Italia Unita”.

“Oggi, anche alla luce dei crescenti populismi e attacchi alla socialdemocrazia italiana, diventa prioritario sradicare ogni residuo istinto separatista in Veneto e il modo migliore è di iniziare dalle giovani generazioni, che vanno educate all’italianità, instillando in esse l’odio verso la pericolosa cultura di un Veneto indipendente”.

corsera Administrator

Leave a comment